Al MAF la mostra “Paesaggi, fiori e nature morte”

Mulino ad acqua

La sala espositiva del MAF-Centro di Documentazione del Mondo Agricolo Ferrarese di San Bartolomeo in Bosco ospiterà dal 6 ottobre al 3 novembre prossimi la mostra pittorica “Paesaggi, fiori e nature morte”, di Bruno Bernardi, artista di origini modenesi da tempo attivo a Gallo di Poggio Renatico. Pittore autodidatta di tendenza figurativa, ha partecipato a numerose mostre e rassegne a carattere regionale e nazionale aggiudicandosi premi e riconoscimenti da parte del pubblico e della critica.

L’esposizione al MAF consentirà all’artista di presentare una selezione della sua vasta opera, della quale scrisse a suo tempo Pepita Spinelli Malagutti: “Chi osservi l’armonia sia delle marine che i sereni tramonti e paesaggi di Bruno Bernardi, noterà, come i nitori delle acque e delle colline, pur toccando l’iper-realismo, non perdono di artistica personalità. La Sua maniera solida e nelle stesso tempo ‘respirante’ di dipingere denota una preziosità stilistica che commuove per l’armonia dei toni”.

Nonostante la sua ormai proverbiale riservatezza, Bruno Bernardi ha acquisito negli anni una sua personale fascia di pubblico e molti suoi quadri fanno parte di collezioni in Italia e all’estero. “La viva sensibilità di artista – ha annotato Maria Luisa Poledrelli – lo induce a cogliere e a rappresentare le ‘essenze paesaggistiche’ che possono assumere, a livello emotivo, toni consolatori”.
“Paesaggi, fiori e nature morte” verrà presentata al pubblico domenica 27 ottobre durante uno specifico incontro culturale domenicale promosso dal MAF.
La mostra rientra nei progetti culturali dedicati dall’istituzione museale alle esperienze artistiche locali. È promossa dal Comune di Ferrara, dal MAF e dall’Associazione omonima.

A ingresso libero, sarà visitabile agli orari di apertura del MAF: da martedì a venerdì, dalle 9.00 alle 12.00 e i festivi dalle 15.30 alle 18.30. (nella foto: una delle opere dell’artista).

Alessandro Zangara (anche per la foto)