Riccardo Fogli in concerto per La Piccola Fraternità della Lessinia

Da Riccardo Fogli a Franco Oppini. Nomi e volti dello spettacolo italiano per sostenere la Piccola Fraternità della Lessinia. Stasera, sabato 31 agosto, all’Agsm Forum, si terrà l’evento solidale ‘MusicAbile’. Scopo dell’iniziativa è coprire le spese per l’acquisto di due nuovi mezzi che serviranno per il trasporto delle persone diversamente abili ospiti della comunità.

Ricco il programma, con inizio alle ore 17. Nel pomeriggio si esibiranno i cantanti Marco Baruffaldi, Crìs Brave e Francesca Marchi. Seguirà la testimonianza dell’atleta Andrea Conti. Nel frattempo sarà possibile visitare la mostra di pittura ‘L’emozione del colore’ di Alice Voglino. Alle ore 21 salirà sul palcoscenico Marco Rinaldi, che anticiperà l’arrivo dell’ospite della serata. Dalle 21.30, infatti, sarà Riccardo Fogli ad intrattenere il pubblico con tutti i suoi successi. Ma i veri protagonisti della giornata saranno le persone con disabilità, le loro famiglie e gli operatori sociali che porteranno in scena tutte le loro abilità, con diverse performance.

I biglietti sono in prevendita al Boxoffice di via Pallone, al costo di 15 euro. Tutto il ricavato sarà devoluto in beneficienza.

Lo spettacolo è stato presentato a Palazzo Barbieri dall’assessore al Tempo libero Filippo Rando. Erano presenti gli organizzatori Daniele Zullo e Loris Zanon, insieme a don Franco Daldosso e Filippo Belloni della Piccola Fraternità della Lessinia, Arturo Alberti, sindaco di Grezzana, Maurizio Facincani dell’Ulss9. Non poteva mancare il presentatore della serata Franco Oppini.

“Ancora una volta musica e solidarietà formano un connubio vincente – ha detto Rando -. Sarà uno spettacolo da non perdere, un’occasione per fare del bene. Tutti noi abbiamo la possibilità di contribuire, acquistando un biglietto e sostenendo così la Onlus che opera sul nostro territorio”.

 

Roberto Bolis

Informazione turistica della Lessinia Infopoint

Alberghi e attività commerciali della Lessinia diventano Infopoint. Sono ben 37 i nuovi punti d’informazione turistica, distribuiti in tutta la Lessinia, che da quest’anno sono a disposizione dei turisti, per accrescere visibilità ed accoglienza del territorio montano. Tra questi alberghi, negozi, ristoranti, aziende agricole, biblioteche. È il risultato del progetto di marketing territoriale ‘Destinazione Lessinia’, avviato lo scorso anno dai Comuni di Bosco Chiesanuova, Cerro Veronese, Erbezzo, Grezzana, Rovere’ Veronese, Sant’Anna d’Alfaedo, San Mauro di Saline, Selva di Progno, Velo Veronese e Tregnago.

Nell’ambito del progetto, dal 2018 è stata condivisa tra i Comuni aderenti la gestione dell’Ufficio d’Informazione e Accoglienza Turistica – IAT di Bosco Chiesanuova, oggi ufficialmente rinominato IAT Lessinia ed inserito nella rete degli uffici d’informazione turistica della Regione Veneto. Ad esso, in poco meno di un anno, si sono collegati 37 nuovi Infopoint della Lessinia, di cui 13 nel Comune di Bosco Chiesa Nuova, 2 di Cerro Veronese, 2 di Erbezzo, 5 di Grezzana, 8 di Rovere’ Veronese, 1 di San Mauro di Saline, 2 di Selva di Progno, 3 di Velo Veronese e 1 di Colognola ai Colli. Alberghi, negozi, ristoranti, aziende agricole, biblioteche, che hanno dato la loro disponibilità per accogliere nelle loro sedi gli Infopoint e diventare così nuovi punti d’incontro per l’accoglienza turistica.

Collaborano al progetto anche Comune di Verona, GAL Baldo-Lessini, ATV Trasporti, Aeroporto di Verona, Confcommercio, Cassa Rurale della Vallagarina e Consorzio di Proloco.

I risultati del progetto sono stati illustrati nel corso dell’incontro fra i rappresentanti dei Comuni aderenti e l’assessore al Turismo Francesca Briani, a Verona.

“Si tratta di un’operazione di rilancio turistico senza precedenti – sottolinea Brinai –, che ha portato all’avvio di un servizio informativo allargato davvero unico nel suo genere. Coinvolte tante attività commerciali e non solo che, già da questa estate, offrono ai tanti visitatori della Lessinia informazioni utili per scoprire ed apprezzare questo splendido territorio. Un’attività che da quest’anno è stata inserita nella Destination Management Organization Verona, organismo che programma e promuove il turismo nel veronese, così da garantire un potenziamento dell’offerta attraverso una piattaforma comune di promozione eventi e di diffusione di informazione turistica”.

Presenti all’incontro, oltre ai referenti di tutti i Comuni coinvolti, Alessandra Albarelli esperta di marketing e turismo a cui è affidato il progetto, Stefan Marchioro responsabile progetti territoriali e governance del turismo della Regione Veneto ed il presidente di Amt Francesco Barini.

Informazioni su eventi Lessinia al link www.lessinia4u.com.

 

Roberto Bolis

Escursionismo enogastronomico in Lessinia

La Lessinia vissuta di sera, con i colori del tramonto e della luna piena, alla scoperta dei suoi sentieri ma anche delle sue specialità enogastronomiche.

È Moonlight Lessinia, la prima rassegna esperienziale di escursionismo enogastronomico, che unisce il piacere di una notte nel Parco Naturale della Lessinia con i sapori unici e autentico del territorio. In particolare, il formaggio Monte Veronese e il vino Lessini Durello.

Da maggio a fine stagione, saranno 9 gli appuntamenti di trekking leggero sui sentieri della Lessinia. Si parte già sabato prossimo, il 18 maggio, con il primo appuntamento della rassegna, pensata per promuovere il turismo enogastronomico in questa parte del territorio veronese.

Le escursioni dureranno circa tre ore, con partenza verso le 20, cena nei rifugi e nelle malghe alle 21.30 e ritorno al calar della notte. I partecipanti saranno accompagnati da guide ambientali e guide alpine esperte, che illustreranno, anche dal punto di vista storico, alcuni dei luoghi più suggestivi come le rocce della Valle delle Sfingi, la Conca dei Parpari, le trincee di guerra di Malga Pidocchio, i crinali di Passo Malera.

Le serate hanno un costo che varia dai 29 ai 35 euro, tutto incluso. I piatti proposti durante le cene sono quelli della tradizione montanara veronese ma con mancheranno gli assaggi del formaggio Monte Veronese, nelle diverse stagionature, e il vino Lessini Durello delle varie aziende locali.

Queste le date in calendario.

Sabato 18 maggio, “Una notte di luna sulla cima dell’altopiano”, in cui si raggiungerà la meta più alta, il rifugio Castalberto a 1765 metri (si parte da Malga Lessinia);

sabato 15 giugno “Al chiaror di luna nella valle delle sfingi”, percorso nel parco naturale fino all’agriturismo Gaspari”, con partenza da Camposilvano; sabato 13 luglio, “Trekking panoramico sui crinali del Passo Malera”, percorso che da Malga San Giorgio raggiungerà il rifugio di Malga Malera; sabato 10 agosto verrà riproposta la camminata da Campo Silvano all’agriturismo Gaspari;

a Ferragosto, giovedì 15, l’appuntamento è con “I lucenti boschi e i pascoli di Velo Veronese”, percorso all’ombra del Monte Purga fino alla Locanda Viaverde.

A settembre, sabato 14, si ritorna sulla cima più alta, al Rifugio Castelberto, partendo da Malga Lessinia. Ad ottobre si cambia invece scenario: l’appuntamento per sabato 12 è con “Da Conca dei Parpari al balcone su Venezia”, per un percorso che porterà alla vista mozzafiato che regala il Rifugio Lausen.

Sarà autunno inoltrato sabato 9 novembre, quando sarà riproposto il trekking panoramico sui crinali del Passo Malera. La rassegna si chiuderà a ridosso del Natale, con l’escursione notturna sui confini tra Veneto e Trentino che da Passo Fittanze porterà al rifugio Malga Lessinia.

R.B.