Aperitivi Musicali XIII Edizione

L’ensemble Athesis (Stefano Conzatti clarinetto, Eleonora Rotarescu  primo violino, Delia Diaconescu  secondo violino, Luca Cacciatori  viola, Zoltan Szabò  violoncello) si esibirà domenica 16 febbraio 2020 alle ore 17:30, al Dimteatrocomunale di Castelnuovo del Garda, Loc. Sandrà (via S. Martino 4).

ENSEMBLE ATHESIS, formazione cameristica dell’Accademia delle Muse è nata all’interno dell’orchestra della FONDAZIONE ARENA DI VERONA circa 27 anni fa, dall’iniziativa di alcuni strumentisti che già prima di diventare membri di quest’orchestra avevano suonato insieme in diversi complessi cameristici in Italia ed all’estero.

I musicisti si sono impegnati, oltre il loro abituale lavoro orchestrale presso la Fondazione, nell’attività cameristica con l’intento di promuovere la diffusione culturale dei generi che per la difficoltà ed impegno che richiedono, sembrano meno percorribili. La musica da camera è il mezzo più sublime che facilita la trasmissione dell’essenza armonica musicale di un vasto repertorio di massimo valore, espresso con pochi strumenti solisti. Proponendosi di seguire con dedizione il richiamo per una particolare professione, quella di trasmettere ad un pubblico più vario il valore di un’arte sempre viva, i musicisti areniani dell’”ATHESIS” (nome latino del fiume Adige), continuano attraverso il loro lavoro a preparare e proporre un’ampia panoramica musicale.
L’utilizzo dei diversi organici, permette l’esecuzione delle opere veramente rappresentative della letteratura musicale, potendo costruire programmi non solo d’interesse, ma anche di facile accessibilità e divertimento, adatti ad un pubblico di tutte le età e preparazione culturale che si può incontrare nelle diverse occasioni ove vengono chiamati ad esibirsi.

La formazione più rappresentativa dell’Ensemble è il quintetto, che è composto dal quartetto d’archi con il clarinetto solista.

Affermando sempre di più la loro presenza con un repertorio barocco, classico, romantico e moderno e cogliendo l’opportunità di valorizzare l’esperienza concertistica dei suoi componenti ampliando o restringendo la formazione, il gruppo ha proposto e propone nei loro concerti nelle stagioni cameristiche della Fondazione, nelle rassegne dei Festival cameristici “Musicastello” nel Trentino, Alto Adige, nei teatri come “Valli” ed “Ariosto”, “La Cavallerizza” di Reggio Emilia, il Conservatorio di Verona, Teatro Ristori, Sala Maffeiana del Teatro Filarmonico di Verona, diverse località sul Lago di Garda ed in altre occasioni, trii e quartetti d’archi, quintetti, sestetti , settimino, ottetto per archi e fiati, oltre ai vari concerti per solisti.

PROGRAMMA

  1. A. Mozart, Quintetto per clarinetto, due violini, viola, violoncello in La maggiore KV 581
  2. Brahms, Quintetto per clarinetto, due violini, viola, violoncello in Si minore op. 115

– BIGLIETTO INTERO  € 10,00

– BIGLIETTO RIDOTTO  € 8,00 (entro i 25 anni – oltre i 65 anni e RESIDENTI)

– Gratuito fino al 15° anno d’età e a disabili con accompagnatore

 

Amici della Musica del Lago di Garda (anche per le fotografie)

 

 

 

Aperitivi musicali domenicali a Castelnuovo del Garda

Tornano gli Aperitivi Musicali domenicali, organizzati dall’Associazione Amici della Musica del Lago di Garda, in collaborazione con l’Assessorato alla Cultura del Comune di Castelnuovo del Garda, con la Direzione Artistica del M° Emir Saul, con un nuovo cartellone di sei concerti, dall’8 dicembre 2019 al 1° marzo 2020, che si terranno come di consueto al DIM Teatro Comunale di Castelnuovo del Garda Via S. Martino, 4 (loc. Sandrà) alle 17:30.

La Stagione, giunta alle XIII Edizione, vede la presenza di artisti di grande spessore e di giovani talentuosi, che nonostante la giovane età sono già vincitori di importanti premi.

Inoltre la rassegna si avvale della collaborazione dell’Accademia Amadeus Piano Project di Valeggio sul Mincio, del Conservatorio Claudio Monteverdi di Bolzano e dell’Accademia Discanto di Mozzecane.

Nel concerto inaugurale dell’8 dicembre 2019 il Trio Andriolo-Angelico-Bertolazzi, formato da Nicolò Andriolo al clarinetto, Francesco Angelico al violoncello e Giovanni Bertolazzi al pianoforte, presenterà un omaggio al grande compositore tedesco Ludwig van Beethoven, di cui ricorre nel 2020 il 250° anniversario dalla sua nascita. La sonata n. 3 Op. 69 per violoncello e pianoforte è un pezzo cardine nel repertorio per questa formazione, mentre il Trio Op. 11 è un brano giovanile in cui il compositore dimostra già le sue potenziali compositive.

Il concerto si avvale della collaborazione dell’Accademia Amadeus Piano Project, organizzatrice dell’Amadeus Competition presso la Dogana Veneta di Lazise, dove nella 2° edizione del 2019 il vincitore del Premio Amadeus è risultato il giovane pianista Giovanni Bertolazzi.

Il 22 dicembre, in collaborazione con il Conservatorio di Bolzano, ospiteremo il Trio Einstein, formato da Maximilian Parola al violino, Raphael Repetto al violoncello e Jana Pernthaler al pianoforte. Presentano un programma originale nel quale uniscono due grandi nomi del classicismo, Haydn e Beethoven, con Bridge, una delle figure che ha avuto maggior rilievo nella trasformazione del linguaggio compositivo inglese a cavallo dei secoli XIX e XX. Pur essendo giovanissimi, sono già vincitori di concorsi internazionali e una preparazione collettiva di alto livello.

Il 12 gennaio con l’inizio del nuovo anno, sarà la volta del Trio del Garda, formato da Mauro Scappini al flauto, Bruno Righetti al clarinetto e Eros Roselli alla chitarra. Il Trio propone un programma variegato che include sia autori classici che popolari, Rossini, Brahms, Morlacchi e Piazzolla e alcuni brani di loro composizione. Un gradito ritorno di tre musicisti già molto apprezzati in passato sul nostro palcoscenico, che sapranno coinvolgere, emozionare e divertire il pubblico.

Il 26 gennaio potremo apprezzare l’Estroso Trio, formato da Emy Bernecoli al violino, Walter Vestidello al violoncello e Francesco Fontolan al fagotto, con un programma eclettico come eclettica è la formazione. Il repertorio affrontato dal trio presenta alcune rarità musicali originali composte da autori di primissima importanza (Telemann, Mozart, Beethoven, Corazza, Wolf-Ferrari, Gebauer) con composizioni create appositamente per questa formazione. Qui il fagotto, strumento a fiato tra i meno frequentati, dialoga con i due strumenti ad arco dimostrando tutte le caratteristiche timbriche, tecniche ed espressive di cui è capace.

Il 16 febbraio avremo il piacere di ospitare l’Ensemble Athesis, formato da quintetto d’archi con clarinetto, formazione cameristica dell’Accademia delle Muse, nata all’interno dell’orchestra della FONDAZIONE ARENA DI VERONA circa 27 anni fa. Il Quintetto propone due pezzi di indiscutibile bellezza, tra i più belli per questa formazione.

Si coniugano in questi due brani melodie accattivanti, supportate da una costruzione formale degna di due grandi geni della musica, Mozart e Brahms.

Nel concerto conclusivo del 1° marzo vedremo la partecipazione del Duo Gracieux, formato da Valeriya Starikova al pianoforte e Mariya Mikhaylova al violoncello, due giovani musiciste russe, seconde classificate nella categoria Ensemble della 24° edizione del Premio Internazionale di Musica “Gaetano Zinetti” di Sanguinetto, uno dei più prestigiosi riconoscimenti europei per i giovani musicisti, organizzato dalla Fondazione Discanto di Mozzecane,  con la quale in questa occasione collabora la nostra Associazione. Il Duo presenterà due sonate scritte da due loro connazionali, Prokofiev e Rachmaninov, romanticismo e neoclassicismo insieme in un programma da incorniciare.

– BIGLIETTO INTERO € 10,00

– BIGLIETTO RIDOTTO € 8,00 (entro i 25 anni – oltre i 65 anni e RESIDENTI)

– Gratuito fino al 15° anno d’età e a disabili con accompagnatore

 

A.M.L.G.

 

 

 

“Note in Villa 2019”

Ritorna l’estate e con essa torna la magia della musica in alcune delle ville del territorio del Comune di Castelnuovo del Garda, per ospitare i concerti dell’edizione 2019 di “NOTE IN VILLA“ organizzata dall’Associazione Culturale Amici della Musica del Lago di Garda, Direzione Artistica del M° Emir Saul, con il sostegno del Comune di Castelnuovo del Garda, degli sponsor ed il patrocinio della Regione Veneto e della Provincia. Dopo molte stagioni la rassegna è ormai una tradizione attesa, capace di coinvolgere il numeroso pubblico nelle sere d’estate, che si intrattiene oltre i concerti al buffet offerto da alcune Associazioni locali. Tutti i concerti hanno inizio alle ore 21.15.

Il programma prevede ancora i seguenti concerti:

4 LUGLIO 2019 PIAZZALE ESTERNO DIM TEATRO COMUNALE

DI CASTELNUOVO DEL GARDA Via S. Martino, 4 – Sandrà

TRIO MANZANA

“Nomads Rumba”

I Triomanzana esplorano con gusto moderno e frizzante le musiche popolari del mediterraneo, dalla rumba spagnola al flamenco, dalla musica greca al gipsy jazz. Il marchio di fabbrica di Alfredo Capozucca, Danieli Prolunghi (chitarre) e Lucas Dinarte Patricio (percussioni) è una perfetta alchimia tra melodie suadenti e arabeggianti e il ritmo vorticoso e coinvolgente tipico della rumba flamenca. Sono eseguite delle rielaborazioni di molti pezzi che hanno fatto la storia di questo genere musicale, ma anche pezzi di originale composizione, il tutto condito da ampi momenti di improvvisazione per un mix esplosivo!

11 LUGLIO 2019 PIAZZALE ESTERNO DIM TEATRO COMUNALE

DI CASTELNUOVO DEL GARDA Via S. Martino, 4 – Sandrà

BIG BAND RITMO SINFONICA “CITTA’ DI VERONA”

con DARIA TOFFALI

“Samba de Uma Nota Só

La Big-Band Ritmo-Sinfonica “Città di Verona”, diretta dal M° Marco Pasetto, propone un repertorio musicale dedicato alla musica brasiliana e, in particolare, alla bossa nova. Voce solista sarà Daria Toffali, cantante veronese di spiccata sensibilità e ottima interprete di questo genere musicale che cura da anni.

Nata negli anni ‘50 e portata al successo grazie al compositore Antonio Carlos Jobim, al poeta Vinicius De Moraes e a João Gilberto, uno dei suoi massimi interpreti, con le sue sonorità provenienti dal samba e dalla musica popolare brasiliana, la bossa nova conquistò l’America degli anni ‘60 per il suo stile nuovo e per il modo diverso di interpretare il samba classico attraverso un agilissimo gioco di ritardi e di mobilità degli accenti.

18 LUGLIO 2019 VILLA BORGOGNONI-TOMMASI Piazza della Repubblica, 14 – Sandrà

FUCINA CULTURALE MACHIAVELLI

“Il Trovatore” di Giuseppe Verdi

Ne “Il Trovatore” di Giuseppe Verdi, Fucina Culturale Machiavelli presenta l’opera rielaborata per l’occasione, con il soprano Annapaola Pinna, il tenore Tommaso Rossato e l’attrice Sabrina Carletti, accompagnati da un’orchestra d’archi, diretta dal M° Giancarlo Rizzi e con dei tagli di spartito che facciano godere appieno della magistrale musica di Verdi, senza penalizzarne la trama. Pensata per un pubblico eterogeneo, amanti dell’opera e profani, cittadini e turisti, l’opera è una riscrittura musicale e teatrale di Alessio Manega in chiave moderna per un’ora di pura magia, con la regia di Sara Meneghetti.

25 LUGLIO 2019 VILLA TANTINI Via Goito, 8 – Oliosi

“I.Q.B.L.” IN QUESTA BANDA DI LADRI

Cover band Antonello Venditti

Il gruppo “In questa banda di ladri” presenta un omaggio al grande cantautore romano Antonello Venditti, band alla quale l’artista, al concerto del 13 ottobre 2012 tenuto al Teatro Geox di Padova, ha tributato stima, amicizia e affetto. Cinque musicisti professionisti ed il frontman Angelo Sarro ripercorrono la carriera di Venditti, con i suoi più grandi successi dagli inizi fino ad oggi. Pregevole la presenza del sax che crea sonorità molto suggestive.

In caso di pioggia i concerti si terranno al DIM Teatro Comunale di Castelnuovo d/G Via San Martino, 4 (loc. Sandrà).

Biglietto € 9,00 – Ingresso gratuito per minorenni

 

Beatrice Zuin