“Il cuore d’oro” di Ferrara sulla facciata della Cattedrale

La Fondazione Estense, da una idea del Comune di Ferrara, ha assunto il ruolo di coordinatore di uno spettacolo che ha come obiettivo la valorizzazione del Duomo di Ferrara, uno dei più importanti monumenti della Città, da anni non pienamente apprezzabile a causa dei lavori di restauro. L‘Arcidiocesi Ferrara Comacchio, partner nel progetto, ne ha gentilmente concesso l’utilizzo per il progetto di promozione artistico-culturale dedicato alla cittadinanza e ai turisti ospiti a Ferrara.

L’evento denominato “Il cuore d’oro. Videoevocazione in 3D”, è una video-narrazione suggestiva e di forte impatto emozionale, proiettata sulla monumentale facciata della Cattedrale, animandola con un racconto che svelerà il “cuore d’oro” della Città estense. L’iniziativa richiama l’attenzione sul Protiro, non visibile poiché in fase di restauro, con la statua quattrocentesca della Madonna con il Bambino di Michele da Firenze, che un tempo si dice fosse ricoperta d’oro.

Sono in programma due proiezioni ogni ora dalle 18 alle 22, nelle giornate del 3, 4, 5 gennaio 2020, quando le luci della piazza centrale di Ferrara si spegneranno per lasciare spazio allo spettacolo. Per l’Epifania (6 gennaio) lo spettacolo sarà unico, alle ore 19, e sarà arricchito da un evento a sorpresa nello spazio antistante il Duomo.

La creazione e il progetto di questa video evocazione è a opera di Gianluca Antonelli, Andrea Bernabini con lo scenografo teatrale Lorenzo Cutùli come ‘concept director’, già autore del telone artistico che ha ricoperto la facciata del Duomo fino a un paio di mesi fa e che fu realizzato su iniziativa di QN Il Resto del Carlino, il quale in questa occasione affianca gli organizzatori come Media Partner.

La voce recitante che impreziosirà il video è del grande attore italiano Pino Micol, interprete di importanti film e del memorabile spettacolo teatrale “Cyrano de Bergerac” con la regia di Maurizio Scaparro.

Immagini, video, musica, voci e suoni saranno i protagonisti di una narrazione storica ed epica volta ad emozionare il pubblico, miscelando con attento equilibrio arte e tecnologia. Sarà un videomapping artistico culturale che suggestionerà il pubblico sull’eterna lotta tra il bene e il male, tra Angeli e Demoni, tra miti e leggende, tra eroi ed antieroi.

Come già San Giorgio, patrono della città, in una eroica e cavalleresca lotta sconfigge il Male rappresentato dal grande Drago e libera la principessa e tutta la città di Selem dall’incubo, dal terrore e dalla minaccia delle Tenebre, così Cristo, in cima al timpano del maestoso protiro della Cattedrale, si erge a faro nella “nebbia”, simbolo di Luce, di Speranza che trionfa sul buio dell’ignoranza.

 

Alessandro Zangara

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.